fbpx

MINISTERO UNIVERSITA’ E RICERCA. Università, assegnati i riconoscimenti per la XVI edizione del Premio Nazionale delle Arti. Chi sono i vincitori e le loro città

248

ROMA. Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha comunicato oggi, venerdì 18 novembre, che Anna Maria Bernini, Ministro dell’Università e della Ricerca, è stata a Lecce per la XVI edizione del “Premio Nazionale delle Arti”, promosso e bandito dal Mur, dal palco del Teatro Apollo dove si è svolta la cerimonia di premiazione. In questa occasione il ministro Bernini ha detto: L’alta formazione artistica è il nostro oro. Il nostro giacimento di oro e di talenti che dobbiamo usare per portare l’italia nel mondo, ma soprattutto per portare il mondo in Italia”. 

Master per il completamento delle classi di concorso
Master per il completamento delle classi di concorso

Gli AFAM, le istituzioni dell’alta formazione artistica e musicale – ha proseguito il Ministro Bernini – sono in assoluto la finestra sul mondo più panoramica che l’Italia abbia. E io ho intenzione di valorizzare questi istituti. La ricerca e la formazione sono al centro dell’agenda di Governo. Siamo fortunati perché abbiamo il Pnrr che ci sta finanziando e dobbiamo fare in modo che questo finanziamento sia un detonatore di crescita, che non sia fine a se stesso, e sia un grande investimento per il futuro”.

Avete fatto brillare il talento allo stato puro”, ha affermato rivolgendosi ai giovani studenti in platea assicurando loro l’impegno del governo a far sì che il Created in Italy, il saper fare italiano, abbia un percorso sempre più fluido.

Università
Università

“Created in Italy” è stato infatti il titolo scelto per l’edizione del premio da intendersi come una espressione che porta valore all’arte e al brand Italia coinvolgendo l’intero vivaio artistico tricolore. Il Premio nazionale delle Arti è un appuntamento annuale curato dal Segretariato generale del Ministero dell’Università e della Ricerca. Quest’anno è stato organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Lecce. Per l’organizzazione del Premio ogni anno viene individuata una istituzione diversa in rappresentanza delle Accademie di tutta Italia.

In tutto sono stati quindici gli studenti premiati, su 249 candidati. Una edizione del premio che ha previsto la sezione speciale “Arte e legalità” in memoria dei magistrati Falcone e Borsellino, vittime di mafia. Un modo per testimoniare attraverso l’arte quanto l’Italia sia loro debitrice per l’impegno profuso nella lotta alla mafia.

Le opere rimarranno esposte a Lecce fino al 16 dicembre. Sono state realizzate da studenti italiani e stranieri provenienti da, Ucraina, Moldavia, Cina, Lettonia e Russia; alcuni dei quali giunti nella capitale barocca per la premiazione.

perfezionamenti
corsi di perfezionamenti annuali

Una mostra itinerante allestita nell’Accademia di Belle Arti per la parte che riguarda le arti grafiche, fotografica, videonarrazione, videoinstallazioni, decorazione, scenografia e composizioni elettroniche sonore. Una mostra che poi si può ammirare nella sede della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio, pittura, nell’Ex Conservatorio S. Anna, dove sono state allocate le opere interattive, nella Sala del Buon Pastore , dove sono esposti i progetti di restauro realizzati dagli studenti e, infine, al Must dove sono state allocate le sculture.

PNA XVI EDIZIONE VINCITORI INDIVIDUATI PER SOTTOSEZIONE:
Pittura Matteo RoversiMorte di un merlo; ABA BRERA MILANO
Scultura Flavia SpasariOdd-Kin; ABA CARRARA
Arti Grafiche Michele CiaravoloOra; ABA NAPOLI
Decorazione Arianna MostardaAstrazione selettiva; ABA URBINO
Fotografia Andrea BottaSicilia desueta; ABA PALERMO
Videoinstallazioni Davide Galandini2mq/s; ABA VERONA
Scenografia teatrale, cinematografica e televisiva Rachele BrunettiQuello che un tempo era oggi è; ABA LECCE
Opere interattive Vincenzo LuchenaSpostarsi oltre; ABA LECCE
Produzioni audiovisive di narrazione e creazione Ester SantovitoL’uomo nero; ABA BARI
Arte elettronica NESSUN VINCITORE

RESTAURO
PFP1: Flavia Berizzi, ABA BRERA MILANO
PFP2 : Gloria Di Stefano, ABA CLEMENTINA BOLOGNA
PFP5: Valeria Ialonardi, ABA CLEMENTINA BOLOGNA

ARTE E LEGALITÀ
1° CLASSIFICATO: Dominic McElweeOstaggi; ABA PALERMO
2° CLASSIFICATO: Stefania NavarroLegalità in Eredità; ABA NAPOLI
3° CLASSIFICATO: Emanuela VenutiChi tace e piega la testa muore ogni volta che lo fa; ABA LECCE

 

In questo articolo