fbpx

CISL SCUOLA. Mobilità annuale, firmata l’Intesa. Sui vincoli confermate le deroghe previste dal CCNL, applicabili anche agli assunti da GPS

253

(webOd) ROMA. CISL SCUOLA. Mobilità annuale, firmata l’Intesa. Sui vincoli confermate le deroghe previste dal CCNL, applicabili anche agli assunti da GPS.

Master per il completamento delle classi di concorso
Master per il completamento delle classi di concorso

La CISL SCUOLA ha comunicato che le deroghe ai vincoli sulla mobilità posti da norme di legge, introdotte nel CCNL 2019/21 e grazie alle quali hanno potuto chiedere e ottenere trasferimento migliaia di Docentitroveranno applicazione anche per le operazioni di mobilità annuale (assegnazione provvisoria e utilizzazioni) per il 2024/25. Lo stabilisce l’Intesa sottoscritta fra Ministero e sindacati che, nel confermare anche per quest’anno i contenuti del CCNI tuttora vigente (firmato nel 2020 per il successivo triennio), recepisce le deroghe ai vincoli consentendo pertanto di presentare la domanda di assegnazione provvisoria, sia nella provincia che per fuori provincia, a tutti i Docenti assunti a tempo indeterminato, nonché agli assunti a tempo determinato da GPS nel 2023/24 e che abbiano nel frattempo superato il periodo di prova. La possibilità di presentare la domanda per altra provincia, per gli assunti nel 2023/24, è ovviamente subordinata al possesso dei requisiti previsti dall’art.34 del CCNL, come già avvenuto per la mobilità ordinaria.

CISL SCUOLA: “Ancora una volta si conferma l’efficacia di un’azione sindacale che non si esaurisce nella contestazione delle norme di legge esistenti, la cui abrogazione non può certo avvenire per contratto, ma in modo intelligente individua soluzioni che in sede applicativa ne possano attenuare quanto più possibile gli effetti. È ciò che è avvenuto col CCNL 2019/21 e che ora, grazie a quel contratto, può trovare applicazione anche nelle operazioni di mobilità annuale.”

Corsi di Perfezionamento
Rivolti a docenti che intendono aggiornarsi e arricchire le proprie competenze.

Per quanto riguarda l’area del personale ATA, l’Intesa consente di regolare la copertura dei posti vacanti di DSGA attraverso procedure diverse da quelle del previgente art.14 del CCNI (ora abrogato). L’attribuzione degli incarichi avviene attraverso le operazioni di utilizzo a domanda volontaria. L’intesa non prevede attribuzione di incarichi ad interim d’ufficio.
Potranno partecipare alle operazioni di utilizzo:

  • DSGA in esubero;
  • Dsga e Funzionari ex area C privi di incarico;
  • Personale inserito nella graduatoria della procedura di progressione che non dovesse aver trovato posto;
  • assistenti amministrativi di ruolo con laurea magistrale e 5 anni e in subordine con diploma e 10 anni;
  • assistenti amministrativi con II e I posizione economica;
  • altri assistenti amministrativi;
  • personale risultato idoneo nella procedura valutativa di progressione all’area dei Funzionari di altra regione

Ancora da definire le scadenze per la presentazione delle domande.
In allegato il testo dell’intesa, sottoscritta da CISL Scuola, FLC CGIL, SNALS Confsal, GILDA UNAMS e ANIEF. … – così come comunicato il 26.06. 2024 da www.cislscuola.it (fonte notizia)  dove si può continuare a leggere

 

In questo articolo